is OpenSource forgetting Linux?

27 November 2010 by
Filed under: Internet, Technology  - 309 letture

I happen to notice more and more opensource projects, even big ones, presenting their products with screenshots taken on Windows or Mac OS X. Have you noticed this too?

Not only the presentation, but often features and innovations are primarily developed on Windows/Mac ports of the product, and secondarily brought to the Linux version (if ever).

I recall Firefox. It’s widely obvious that all Firefox’s development happens mainly on the Windows version, then on Mac version, and at last on Linux version. Just browsing the website is enough to see a quantity of images taken on Windows or Mac.

I have my reservations about this, also because I think things are on the opposite side, meaning that I find desktop aestetics on Linux – especially with KDE4 – are so widely superior to those on Windows and Mac that it’s not even worth comparing them. And I’m saying this being also a Windows7 user, and being surrounded by many Mac users (sic!).

Some months ago rumored news came out on music player Songbird, an Opensource project of fame that’s been born on Linux – dropping Linux support to focus only on Windows and Mac environments, and giving the reason of it in the fact that most of developers and users mainly use these environments.

I’m not saying there’s a lack of applications or a developers’ departure syndrome on Linux, because there’s an obvious amont of software, forks, different implementations, etc., but still it all seems quite strange to me.

I consider it “natural” for an OpenSource project having its main focus on Linux, or *BSD – even if this means a whole different kind of licenses. Versions on Mac and Windows are ok but they shouls always come second!

Everybody seems to have forgotten when, only ten years ago, we were predicting the success of Linux as main desktop environment, and they all seem setted on a pacific coexistence playing the token role, having Windows and Mac as protagonists.

Comments

Tell me what you are thinking...





Login with:
Powered by Sociable!

  • Social Connect

    Login with:
    To see your friends on this site, you must be logged in
    1. By Vmail di nuovo funzionante : LoneStar.it
      Qualche aggiornamento

      […] passato ormai più di un anno da quando il sistema di gestione web dei domini mail virtuali ospitati sul LoneStar Network aveva […]

    2. By E’ uscito Firefox 4! : LoneStar.it
      L'ora di Firefox 4

      [...] novità sono più o meno quelle che avevo già discusso nel mio articolo sulla beta8, a parte qualche perfezionamento e anche qualche piccola “marcia indietro“. Infatti [...]

    3. By LoneStar
      Lavoro e filosofia

      E’ un trucco mentale molto semplice e ovvio per sfuggire per un pò al problema esistenziale, ma per molti non è un trucco, è proprio la soluzione.
      Io sono dell’idea che la soluzione non esiste, in quanto non esiste nemmeno il problema. Possiamo dare dei sensi arbitrari e momentanei alle cose che facciamo e a quello che siamo, giusto per non rimanere totalmente impantanati nell’indefinito, ma le cose hanno il senso che noi vogliamo dargli e solo perchè noi vogliamo darglielo, e nient’altro.

    4. By Giampaolo Darelli
      Lavoro e filosofia

      Bella riflessione lone!
      La penso esattamente come te,molte persone a volte quando si trovano in ferie o in pausa non sanno che fare,questo perche’ da sempre ci e’ stato detto che il lavoro (la carriera!)e’ l’unica forma di realizzazione.E credo che nessuno sia esente da questi momenti..molte volte perdersi nel fare e’ un modo per fuggire da se stessi e non esplorarsi a fondo..ma questo oltre che con il ruolo lavorativo succede anche con altri ruoli (il “padre” di famiglia)..
      Personalmente sono contento del lavoro che faccio,ma lo vedo come un modo per guadagnare il $ che poi posso usare per fare quello che realmente mi piace,per portare avanti i miei progetti o attivita’ extra-lavorative.Cio’ non toglie che l’optimum sarebbe fare il proprio lavoro,non tanto usando il principo economico del fare col minimo sforzo possibile,ma usando il principio “quello che faccio lo faccio bene,con attenzione”..in modo da prendere il meglio dal tempo impiegato nel lavoro..perche’ poi alla fine di tempo stiamo parlando,che vendiamo per ottenere il necessario per vivere.

    5. By LoneStar
      L'ora di Firefox 4

      Non so.. dovrei prima trovare un sito che al momento possa dare quel tipo di reazione. Mi è capitato ogni tanto con FF3, ma nulla di così tremendo da doversi strappare i capelli o altro, d’altronde software privo di problemi non ne conosco.

      Leggo spesso lamentele dei tipi più disparati su Firefox, che crasha tutto, che è lento in maniera impossibile, che ingoia giga di ram… boh, cose che a me non sono mai capitate. Sarà che io uso hardware moderno e ben carrozzato (4Gb di ram, processori dual o quad core, ecc. e non certo il PentiumII con 1Gb di ram con cui ancora oggi *certa gente* si intrattiene :) ) e una distribuzione leggera e stabile che non introduce ulteriori sue pesantezze e problematiche, ma personalmente non ho mai sentito questa necessità di dover abbandonare Firefox che sembra aver preso un po’ tutti ultimamente.

      Poi io ci ricollego anche argomenti di etica e di ammirazione di un prodotto la cui storia ha segnato l’esistenza stessa del world wide web, cosa alla quale altri magari sono molto meno inclini a dedicare attenzione.

    Powered by Sociable!
  • IPv6 ready

    ipv6 ready
  • Music

    Music
  • Social Networks

  • Immagini da Instagram

  • I miei libri

    You must configure the plugin
    developed by Jhack
  • FanBox: Il Giallo Mondadori

  • FanBox: I Classici del Giallo

  • Ultime Immagini

    Snapshot_008 Snapshot_007 Snapshot_006 Snapshot_005
Creative Commons License