Menu Chiudi

Vmail di nuovo funzionante

phpfastcgiEra passato ormai più di un anno da quando il sistema di gestione web dei domini mail virtuali ospitati sul LoneStar Network aveva smesso di funzionare.

Essendo le configurazioni ormai stabilizzate da tempo, e non essendoci particolari necessità da parte degli utenti, non è stato un problema grandemente sentito. Solo un paio di volte nel corso dell’anno c’è stata la necessità di accedere alla gestione web, ed ho ovviato facendomi riferire le configurazioni da fare e operandole manualmente.

Nel frattempo però avevo subito scritto nella mailing list frequentata anche dall’autore di oMail-Admin, il quale si era dichiarato disponibile a pubblicare una versione del software patchata per poter girare con le nuove versioni di php. Ma purtroppo dopo quella dichiarazione di disponibilità, è sparito senza più far nulla.

Alla fine mi si è affacciata alla mente una ipotesi per aggirare il problema: mi è capitato di riscontrare delle configurazioni in cui venivano fatte girare più versioni diverse di PHP sullo stesso server web Apache. Allora ho iniziato a pensare che avrei potuto far girare una versione di PHP 5.3 sul mio server dove è già presente la 5.4, e associare questa versione più vecchia al virtual host vmail, in modo da far funzionare il software con l’opzione register_globals=on.

Ieri ho lavorato alla compilazione di un pacchetto php 5.3.27 opportunamente configurato per non accavallarsi con la versione 5.4 corrente, usando path diversi per i binari, le configurazioni e i file di sessione. Da qualche tempo il php supporta la funzionalità FPM, che consiste nel far girare l’interprete php come servizio su una porta tcp, alla quale il server web passa i binari da eseguire come se fosse un proxy, e ne riceve i risultati. Quindi è virtualmente possibile far girare tante versioni di php in ascolto su porte diverse, e poi configurare i virtualhost di Apache per inoltrare i file .php alla porta corrispondente alla versione di php che si vuole usare. Il tutto lasciando inalterata l’installazione PHP “principale”, la quale invece continua ad essere usata come modulo di Apache (mod_php.so).

Il tutto ha funzionato praticamente subito, ed ecco quindi che vmail.lonestar.it ha ripreso le sue funzionalità originarie!

1 commento

  1. Pingback:Vmail su PHP 5.6 - LoneStar.it : LoneStar.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Creative Commons License Website Security Test
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: